I DIFETTI VISIVI

La nostra capacità di vedere può essere compromessa da alcuni disturbi legati alla curvatura della cornea, del cristallino o alla conformazione del bulbo oculare. Controlli regolari da un professionista della visione possono aiutare a prevenirli e a correggerli.

La miopia
È un disturbo legato ad un eccesso di convessità del cristallino oppure, più spesso, ad un eccessivo allungamento del globo oculare, che porta a focalizzare l'immagine prodotta dai raggi luminosi su un piano posto davanti alla retina e non sulla retina stessa. Impedisce di vedere nitidamente gli oggetti distanti mentre permette di vedere chiaramente quelli vicini.

L'ipermetropia
Quando il bulbo oculare risulta più corto e la cornea è più piatta rispetto alla normale curvatura, l'immagine prodotta dai raggi luminosi viene messa a fuoco oltre la retina anziché sulla retina stessa. A questo corrisponde una difficoltà di vedere da vicino e a leggere per lungo tempo.

La presbiopia
È un disturbo naturale dovuto all'età e causato dall'irrigidimento del cristallino che non riesce più a modificare correttamente la messa a fuoco a seconda della distanza degli oggetti. Ne risulta una difficoltà a focalizzare gli oggetti vicini.

L'astigmatismo
Quando la cornea si presenta ovale anziché sferica, i raggi luminosi vanno a fuoco su due piani diversi tra loro rispetto alla retina. Ne consegue una difficoltà a mettere a fuoco le immagini che possono apparire indistinte, schiacciate o distorte.

Contattaci

CDV – Commissione Difesa Vista
Presidente: Vittorio Tabacchi
Responsabile Comunicazione: Federica Andreoli
Centralino: 02 32673673
Indirizzo e-mail: info@c-d-v.it
Indirizzo: Via Petitti, 16 – 20149 Milano

© Copyright CDV 2016 - C.F./P.IVA 07164050150 – powered by GWC – Privacy & Cookie Policy